Musei alternativi: i mestieri in bicicletta esposti a Fabriano

bicicletta“Donne è arrivato l’arrotino”. Chiudete gli occhi per qualche secondo. Provate a tornare indietro nel tempo quando c’era ancora chi faceva questo mestiere e girava di casa in casa per molare e affilare i coltelli o per riparare un ombrello. Un lavoro che oggi è quasi totalmente scomparso e che si può rivivere solo nei ricordi di chi ha percorso un’altra epoca e ha potuto assaporare e sperimentare un’altra quotidianità. Ricordi che rivivono e si tramandano grazie a chi, con una grande passione, negli anni ha collezionato vecchie biciclette, mezzi di trasporto utilizzati non solo dall’arrotino, ma da tutti quelli che un tempo conducevano vite diverse rispetto ad oggi, non avevano l’auto e giravano tra le campagne e i paesi facendo il barbiere, il lattaio, vendendo il pane, i giocattoli, facendo il vetraio, vendendo i gelati e chi più ne ha più ne metta. biciclettaBiciclette storiche che hanno un valore inestimabile e che si possono vedere, tutte insieme, nel museo dei “Mestieri in bicicletta” di Fabriano. Una collezione opera di Luciano Pellegrini originario di questa cittadina marchigiana con una grande passione per l’automobilismo e la meccanica. Il museo, allestito nella galleria delle Arti di Fabriano a pochi passi dalla piazza principale della città della carta, è un vero paradiso. Camminare tra queste antiche, ma ben tenute biciclette riporta alla mente quei mestieri che un tempo si svolgevano proprio su due ruote raccontando anche quello che significava in fatto di sforzi e fatica muoversi per chilometri con questi mezzi, risolvendo i problemi della quotidianità in un periodo difficile come quello del dopoguerra. Le biciclette tra cui spiccano quelle del venditore di giocattoli, del prete, ma anche del pompiere e di chi vendeva la benzina, sono tutte originali e rappresentano uno spaccato della storia e dell’economia nazionale degli anni passati.
biciclettaINFORMAZIONI

Orari dia apertura
mattino: 10,00 – 12,30
pomeriggio: 15,30 – 18,30
lunedì chiuso

Prezzi 
singoli Euro 3
gruppi Euro 2,50
gruppi Scolastici Euro 2
ingresso gratuito a:
– Ragazzi sotto i 6 anni.
– Accompagnatori di gruppi scolastici (1 ogni 15 paganti).
– Accompagnatori di gruppi (1 ogni 20 paganti).
– Disabili e loro accompagnatori.
– Giornalisti con tesserino validato con il bollo annuale di iscrizione all’Ordine.

Read more

Week end e ponte del 25 aprile
Gli eventi da non perdere

Dopo le vacanze di Pasqua che nelle Marche hanno registrato un buon numero di turisti italiani e stanieri, i momenti liberi e di vacanza non sono finiti.  Anzi ci aspetta un fine settimana e un porte del 25 aprile con tanti eventi in programma nei prossimi giorni. Ecco quelli che abbiamo selezionato per voi nelle cinque province, da Pesaro Urbino a Fermo, passando per Ancona, Ascoli e Macerata.

eventi fermignano Pesaro Urbino – Torna per il 53 esimo anno il torneo storico del Palio della Rana a Fermignano, in provincia di Pesaro e Urbino. L’appuntamento è per domenica 23 aprile quando grazie ad una rievocazione storica che celebra una data importante si tornerà indietro nel tempo al 1607 quando il castello trovò la sua autonomia dal Ducato di Urbino. La corsa della rana in carriola è il momento clou della festa con una gara tra le sette agguerrite contrade cittadine. Un evento che coinvolge tutto il paese a partire da venerdì (21 aprile) con l’Assedio della Torre. Si prosegue poi sabato (22 aprile) con il torneo degli Arcieri del Palio “I Falchi del Castello”. Domenica grande sfilata del Corteo Storico del palio con un’esibizione degli sbandieratori di Arezzo. Nel pomeriggio, a partire dalle 16.30, il momento più atteso con la disputa della gara tra le contrade e la proclamazione dei vincitori del Palio della Rana.

eventi week end E’ Gran Festa dell’Aia. Fino a lunedì primo maggio, dalle 10 alle 18 ci si diverte tra la natura dei Vivai Pascucci, in provincia di Pesaro e Urbino. Una bella occasione per passare alcune giornate di festa in compagnia di famiglia e amici, passeggiando lungo l’argine del fiume, stando a contatto con gli animali in una fattoria didattica. Seguendo un percorso guidato (percorribile anche con passeggini e carrozzine) si potranno conoscere le piante e scoprire quali animali popolano questa zona, partecipando anche a dei laboratori per i bambini. Per chi vuole organizzare pranzi al sacco sono disponibili tavoli e sedie e prodotti tipici in vendita. La giornata in fattoria, patrocinata dal Comune di Pesaro, ha un costo di 4 euro a persona che comprende anche le attività laboratoriali. I bambini sotto i 3 anni non compiuti non pagano (per informazioni 0721289191).

—-

eventi verdeAncona – Visita guidata alla cittadella. Tornano le visite guidate curate dall’associazione “Sedici Forti di Ancona” in collaborazione con il Comune con l’obiettivo di portare i visitatori a riscoprire la fortezza e il Campo trincerato. Sabato (22 aprile) dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19 (non è necessaria la prenotazione, si può venire in qualsiasi momento, la durata è di circa un’ora con ultima partenza prevista alle 18) l’appuntamento è all’ingresso del Parco della Cittadella, in via Circonvallazione. Fanno parte dell’itinerario anche il maneggio e l’area del segretariato Adriatico – Ionico, la cui apertura è gentilmente concessa dalla Regione Marche.

—-

eventi ascoli Ascoli Piceno – Torna Fritto Misto. Tredicesima edizione per l’evento che promuove lo street food e apre una primavera ricca di appuntamenti da non perdere. A fare da cornice ad una tra le più seguite manifestazioni della regione,  come da consuetudine è il centro storico di Ascoli tra Piazza Arringo e Piazza del Popolo che ospiteranno l’iniziativa in programma dal 22 aprile al primo maggio. Nel Palafritto, oltre mille metri quadrati di superficie, cuochi e friggitori saranno ai fornelli per preparare varie tipologie di ricette gustose a base di carne, pesce, ma anche dolci e verdure con tante novità. E per degustare un buon fritto l’ideale è sorseggiare anche un buon bicchiere di vino marchigiano che non può certo mancare.

Fermo- Mercatino “L’Antico e le Palme”. Appuntamento dedicato agli appassionati di arte e storia in programma a San Benedetto da sabato (22 aprile) a lunedì 24 dalle 10 alle 20. Espositori e professionisti nel settore dell’antiquariato proporanno oggetti rari e di grande valore. Una buona occasione per chi è alla ricerca di qualcosa di particolare e tra argenti, gioielli, quadri, stampe che vanno dal seicento al novecento, può trovare l’oggetto giusto.

eventi cappelloNella patria del cappello per la prima fashion week internazionale. Sabato (22 aprile) a Montappone, paese in provincia di Fermo verranno presentate le collezioni primavera estate, cappelli indossati da modelle e modelli e da alcuni ospiti illustri e testimonial. Il cappello sarà il protagonista assoluto con l’allestimento di alcuni scenari dedicati a questo accessorio, partendo dal museo del Cappello fino ad arrivare nel centro storico. L’evento, organizzato da RMM eventi in collaborazione con il Comune, con il Museo del Cappello di Montappone e la partnership de La Vie en Rouge Eventi, ha la finalità di valorizzare uno degli elementi tipici che caratterizzano la storia del luogo. Il pomeriggio prenderà il via alle 17 al museo del cappello e alle 18 proseguirà nel centro storico, davanti a Palazzo Riccucci.

eventi ristrutturazioneMacerata – Un week end dedicato alla casa. L’Expo Edile, in programma da venerdì a domenica (21-23 aprile), dalle 9 alle 19 al centro fiere di Villa Potenza, avrà come tema centale i lavori di adeguamento sismico degli edifici con un’attenzione particolare alla sicurezza e alla sostenibilità degli immobili. La tre giorni sarà un’occasione di confronto rivolta non solo ai professionisti del settore, ma anche a chi, magari in procinto di comprare o ristrutturare casa, può trovare qualche idea e qualche spunto (il costo del biglietto è di € 5 www.expoedile.it).

eventiTorna il Festival del Fumetto a Macerata. Da stasera (20 aprile) parte Ratatà l’evento che compie quattro anni e che riguarda il mondo del fumetto, dell’illustrazione e dell’editoria indipendente. La manifestazione animerà Macerata fino al 23 aprile. Incontri, workshop, feste, eventi dedicati al disegno e all’illustrazione organizzati in spazi pubblici e privati nel centro storico e nelle zone vicine. L’evento ricalcherà la formula dello scorso anno con artisti internazionali e nazionali che riempiranno musei, gallerie, locali commerciali della città accanto ad una mostra mercato ancora più ricca di collettive ed editori provenienti da tutta Europa, incontri dedicati anche ai bambini, concerti e performance musicali (ecco il programma).

 

Read more

Festa dei folli
A Corinaldo il divertimento è assicurato

corinaldo L’evento è in programma nel paese in provincia di Ancona dal 22 al 25 aprile con un ricco calendario di eventi.

Come ogni anno a Corinaldo non può mancare l’evento più divertente e pazzo della primavera. In questo centro storico, tra i più belli della provincia di Ancona, torna la festa dei Folli (www.festadeifolli.it). Quattro giorni di allegria in programma da sabato 22 a martedì 25 aprile. Il tutto ad ingresso libero. Una bella idea per vivere le Marche e passare qualche giorno in un luogo dove non mancano spettacoli e momenti di intrattenimento per tutti i gusti e tutte le età. Artisti di stada, street band, tornei degli sbandieratori, campionato nazionale arcieri, mercatini artigianato locale e prodotti tipici, il planetario astronomico, concerti rock e folk, discoteca, stand gastronomici, laboratori per bambini, voli dei droni e tanto altro ancora. Il 25 aprile poi ritorna la Crazy Run, la folle corsa colorata, un evento da non perdere (l’iniziativa si svolgerà anche in caso di maltempo nelle nostre strutture al coperto di oltre 500 mq).

Scarica qui il programma

 

Read more

ANCONA, eventi Comments (0) |

Fiori ed arte, due eventi da non perdere

fiori SCELTI PER VOI – Dai fiori all’arte per passare una giornata diversa e vivere le Marche partecipando a due dei tantissimi eventi organizzati nella regione. Due appuntamenti scelti per voi tra Ancona ed Osimo.
“Ancona Flower Show” (www.anconaflowershow.com) anche quest’anno torna ad animare la Mole Vanvitelliana della città dorica. L’evento in programma il primo e il due aprile è pensato per i produttori e i collezionisti di piante particolari e difficili da trovare. L’appuntamento dedicato al verde, giunto alla quinta edizione, propone tante novità in un ricco programma di iniziative (scopri qui il programma). Quale miglior modo per vivere l’inizio della primavera se non a contatto coi fiori? Alla Mole Vanvitelliana saranno presenti i migliori espositori del territorio nazionale. La kermesse ospiterà, infatti, oltre 60 tra i più importanti produttori e collezionisti di rarità botaniche che presenteranno al pubblico tutte le loro varietà. A fare da contorno all’iniziativa alcune sezioni pensate per l’arredo da giardino e per la casa, artigianato di qualità, eccellenze enogastronomiche e prodotti del benessere, legate al mondo della natura.

capolavori sibilliniContinua la mostra “I capolavori dei Sibillini, l’arte dei luoghi feriti dal sisma” (www.capolavorisibillini.it) organizzata ad Osimo. Fino al primo ottobre si potrà vedere l’esposizione di numerose opere d’arte, in gran parte conservate nei musei della rete dei Sibillini, che in seguito al terremoto che ha fortemente colpito l’entroterra sono state messe in sicurezza nelle sale del Museo Civico e di Palazzo Campana ad Osimo, in provincia di Ancona. Fino all’autunno sarà possibile ammirare questi capolavori nelle sale espositive del Palazzo, visitando la mostra organizzata in collaborazione con la Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio delle Marche e curata da Vittorio Sgarbi. Un’iniziativa importante per promuovere la regione che rappresenta anche un progetto di grande valenza sociale e solidale. Il ricavato della mostra, infatti, supporta il finanziamento per il restauro dei beni artistici danneggiati dal sisma. Orari di apertura: da giovedì a domenica, prefestivi e festivi dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19; dal 13 aprile al primo maggio tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19; luglio tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20; dal 1 agosto al 10 settembre tutti i giorni ad orario continuato dalle 10 alle 20.  

Read more